- La pesca a 'Ferro' al Parco Rio - Blog sito Parco Rio - PARCO RIO - SITO 2021

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

- La pesca a 'Ferro' al Parco Rio

Pubblicato da Chelmus Cristian in Pesca alla trota · 10/1/2021 13:55:29

Cari prequentatori del Parco Rio io non essendo 'capente' in materia di ferro ho chiesto all'amico Cristian Chelmus di buttare giù un articolo che vi spieghi meglio le dinamiche della pesca a spoon nel nostro lago. L'ho chiesto a lui perchè frequenta spesso la nostra realtà e soprattutto cappotta … niente!.

Sono Cristian e molti di voi sicuramente mi hanno visto a pesca da Enrico, pesco solo a spoon e raramente anche a crank. Ora cerco di riassumere la pesca a spinning a Parco Rio.

Cosa è consigliato?
Canne da light game o trout area, a seconda delle situazioni. Le trote delle volte, possono stazionare nelle zone centrali del lago, a riparo dai lanci più corti e per arrivarci sarà quindi necessario un ondulante dalla taglia compatta e dal peso tra i 4,5 e gli 8gr quindi servono in genere almeno due canne che coprano le grammature da 0,5 ad almeno 8gr.
Canne da Light Game: canne con misure che variano tra i 7' ed i 7'6 (2metri ed i 2 metri e 20cm circa) e con grammature che vanno dallo 0,5gr ai 7gr.
Canne da Trout Area: canne che generalmente hanno lunghezza che va da 5'10 ai 7' ed una grammatura che varia da 0,5gr ed 5gr massimo.
Gli ondulanti (Il ferro): le grammature consigliate per questo lago, vanno dallo 0,9gr fino agli 8gr. Divisibili per forma, dimensione e colore, starà al pescatore ed alla sua abilità e conoscenza, individuare i più catturanti.
I mulinelli: consiglio per questo tipo di pesca, vanno dai 2000 ai 2500 ... sconsiglio i 3000 o 4000 sia per quanto riguarda il loro peso e soprattutto per la grande quantità di lenza recuperata ad ogni giro di manovella, ciò non vi aiuterà nel recupero lento dello spoon.
Treccia o nylon? Per raggiungere grandi distanze (e credetemi che a Parco Rio serve) e per la sua sensibilità, consiglio ai pescatori di Parco Rio, l'uso del tracciato. Il diametro potrà variare dal 0,3 allo 0,5 proprio allargandomi massimo 0,6. Ogni lenza preparata con la treccia, avrà bisogno di un finale in fluorocarbon, con diametri che variano dal 0,14 allo 0,18.
Cosa non fare con gli ondulanti: Inappropriato montare siliconici o similari, sugli ami, o peggio ancora della pasta per le trote. Evitate anche camole o verme. È sconsigliato, se non inutile, montare vetrini o bombarde sulla lenza madre. Pescherete più lontano, ma di sicuro l'esca artificiale perderà la sua efficienza. Lo spoon è di per se un esca e va usato da solo come esca.
Al Parco Rio si pesca 12 mesi all’anno grazie alla sorgente diretta dal torrente che è a pochi metri, mantiene la temperatura dell’acqua bassa anche d’estate e assicura la giusta ossigenazione. Io pesca a Parco Rio in tutte le stagioni e lo spoon va bene sempre, dovete solo differenziare il tipo di pesca da fare, il periodo estivo le trote stazionano nel primo metro di acqua in superficie mentre il periodo invernale tendono ad adagiarsi verso il fondo.
Ah quasi dimenticavo, tenete sempre un jerk in cassetta, fario, salmerini e giganti saranno felici di vederlo ed a breve il nostro amico Francesco farà un articolo del blog dedicato proprio ai Jerk.
Ricordate che siamo noi che dobbiamo trovare le trote e non loro che devono trovare noi.
Al Parco Rio c’è sempre il sole … buon divertimento a tutti!
Se avete domande o chiarimenti da fare commentate pure il blog accedendo al sito dal tasto qui sotto e inserendo il commento.





2 commenti
Cristian
2021-01-26 19:28:27
Ciao Mattia, è in base al pesce, se attivo o meno, tempo, colore dell’acqua ... per farla semplice, pesce in frenesia arancio/oro, pesce più apatico colori naturali, marrone, verde, nero che poi possono essere miscelati tra loro. Sole tendo a usare gli specchiati, nuvoloso colori scuri. Ma non sono regole esatte, il pesce dà la risposta se siamo sulla strada giusta
mattia
2021-01-26 11:14:39
tu principalmente che colori usi?

Torna ai contenuti | Torna al menu